Ecco le foto del Cotonificio Makò!
E' un ex cotonificio abbandonato (fondato da Guglielmo Raetz), dove vi hanno lavorato tantissime persone del mio paese. Molte delle quali, anche se hanno una certa età, sono in vita.

E' un edificio enorme, composto da 4/5 blocchi:
- La fabbrica principale
- La zona degli uffici

Gli altri edifici non sono riuscito ben a capire a cosa servissero. Sicuramente da qualche parte c'era un magazzino...
E' molto rischioso entrarvi, sopratutto da soli, ma anche in compagnia.
Come potete immaginare é un edificio vecchio lasciato a se stesso... crolli di muri, il tetto regge ma credo si sentisse stanco di fare il tetto, camminare sul tetto è molto strano, sembra stare su un soffice manto d'erba. Credo dovuto alle infiltrazioni d'acqua, anzi... credo sia proprio cosi!
Non ci sono protezioni alle porte che davano agli esterni, e ovviamente non sai chi potevi incrociare dentro! Solo una volta ho trovato un tipo (un barbone) che si diceva abitasse lì. Mi ha salutato ed è andato via per i cavoli suoi.

Ho diviso le foto in:
Vista dal tetto
Esterni
Interni
Macchinari
Bianco e nero

Lì dentro mi sono successe un disastro di cose strane, eccome alcune.
Una volta io e il bullo di Orion si siamo imbattuti in un troupe di architetti/ingegneri/periti (una 15ina) del comune che stavano facendo dei spora luoghi. Il bello è che non ci siamo minimamente accorti di loro!
Ci siamo accorti di loro per il semplice fatto che ad un certo punto ce li siamo trovati infondo ad un salone!
Abbiamo cercato di scappare ma in ogni piano ne trovavamo qualcuno! Devo dire che non ci davano la caccia, ma eravamo a dir poco impauriti/sorpresi/terrorizzati, infatti non hanno cercato di prenderci.
Dopo aver fatto l'impossibile per uscire, ci hanno beccato appena usciti da una porta al piano terra (2 erano li fuori) e io dico ad uno di loro che aveva una macchina fotografica in mano... "Anche voi qui per fotografare?", e mi risponde "No, siamo qui per dei sopraluoghi". Io di risposta "Ok, noi andiamo... ciao ciao!". E scappiamo fuori di corsa.

Tutte le volte che la Francy si voleva sfogare dei suoi problemi ci si sedeva sul bordo del tetto con i piedi a ronzo nel vuoto, nel frattempo si metteva le unghie finte o se le limava!

Abbiamo fatto anche un filmatino perché volevamo girare un film lì dentro...
I servizi fotografici ai miei amici, al Nano (sputafuoco), a Erika e alla Manu.

Lo conosco come casa mia, so dove porta ogni porta e ogni corridoio, gli scantinati....
E' un posto davvero figo!

Quando andavo a scuola, invece di studiare, andavo a fotografare questo edificio. Le foto qui sotto sono una parte di tutte quelle che ho fatto. Mi pare di aver cominciato nel 2002 fino al 2005. Sono per la maggior parte foto in pellicola, ma ce ne sono alcune di digitale. Alcune foto nn non un gran che... le ho messe per documentare l'edificio.

So per certo che lo voglio restaurare, speriamo che lo restaurino e non lo demoliscano.

Vista dal tetto:

Highslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JSHighslide JS

Estermi:

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JS

Highslide JSHighslide JS

Interni

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JSHighslide JS

Macchinari

Highslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JS

Bianco e Nero

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Highslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JSHighslide JS

Nano (sputafuoco)

Qui sotto alcune delle foto, le altre sono andate perse in quanto i negativi sono stati imprestati a qualcuno che non me li ha più ritornati.

Highslide JSHighslide JSHighslide JS


Top
<-back